Metti 150gr di Sale grosso raffreddato in frigo in un angolo della casa, il risultato…

Metti 150gr di Sale grosso raffreddato in frigo in un angolo della casa, il risultato è l’assorbimento dell’umidità. Molte case hanno problemi di umidità, in particolar modo quelle che si trovano a piano terra, dove un cattivo isolamento dal suolo determina la risalita dell’umidità lungo i muri per capillarità. Ma non solo, perché l’umidità può attraversare anche una parete bagnata dalla pioggia, sempre per capillarità, quando la parete esterna non è stata trattata in modo adeguato. Questo può accadere anche ai piani alti di un fabbricato, per cui ci si trova ad avere in casa le antiestetiche macchie di umido che possono generare anche della muffa con rilascio di spore che possono essere pericolose per la salute. A parte i lavori radicali che andrebbero effettuati per eliminare il problema, è possibile eliminare in gran parte l’umidità presente negli ambienti con alcuni metodi naturali, abbastanza simili oltre tutto a quelli che si trovano nei negozi specializzati, solo che questi ultimi sono di costo decisamente più impegnativo. Altra cosa è la condensa che si forma sulle piastrelle del bagno o che appanna gli specchi quando si fa la doccia. In questo caso basta arieggiare gli ambienti per farla sciugare del tutto.
Ovviamente, anche una corretta ventilazione riesce a limitare l’umidità, tuttavia in questo caso se non si elimina la causa, l’effetto perdurerà sempre nel tempo, addirittura peggiorando, perché l’umidità si espande rapidamente, sempre per il fenomeno della capillarità. Quindi, qualunque sistema che si andrà ad adottare per assorbirla darà dei risultati limitati nel tempo, anche se significativi, per cui non vanno ignorati. A parte i difetti di costruzione che possono essere causa di umidità per i quali gli interventi da adottare sono decisamente più radicali, è necessario comunque seguire alcune regole per limitare la sua presenza in casa.
Arieggiare sempre la casa appena possibile; evitare i ristagni d’acqua nei sottovasi; non fare asciugare il bucato in casa, in particolar modo durante le ore notturne, ma se proprio necessario, farlo di giorno con le finestre aperte; installare un aspiratore nel bagno in modo da limitare anche i problemi di condensa; utilizzare sempre la cappa in cucina. A parte queste piccole ma efficaci precauzioni che andrebbero sempre adottate, è possibile anche ricorrere ad alcuni metodi fai da te che possono in buona parte assorbire l’umidità presente negli ambienti, anche quella che si forma lungo le pareti, anche se come detto in precedenza, è un rimedio temporaneo.
Il sale, è noto, assorbe l’umidità, tanto è vero che i prodotti che si trovano nei negozi specializzati sono a base di sale, anche se trattato industrialmente. Il rimedio fai da te è sicuramente meno costoso, alla portata di tutte le tasche, e altrettanto efficace, e in più non si corre il rischio di far rilasciare prodotti chimici in casa che potrebbero rappresentare un pericolo per la salute. Per una stanza di 25 mq occorrono 150 grammi di sale grosso. Questo va messo in frigo per farlo raffreddare per almeno 10 ore, dopo di che lo si può versare in una bottiglia di plastica tagliata, o in altro recipiente adattabile all’uso, e posizionarlo nei posti desiderati. Il sale, nel giro di 3-4 giorni, comincerà a bagnarsi. Bisognerà poi asciugarlo in forno a 50° per 15 minuti per poi riutilizzarlo per altre 3-4 volte.
Un metodo più comodo è poi il seguente. Prendere sempre il solito quantitativo Bottoglia e saledi sale, in base alla grandezza dell’ambiente, e metterlo in un sacchetto in tela o canapa traspirante. Prendere ora due bottiglie di plastica, tagliare la prima a metà e la seconda un po’ più lunga della metà, inserire quella più corta con il collo rivolto perso il basso in quella più grande. Ora posizionare il sacchetto con il sale nella bottiglia. Quando il sale comincerà ad assorbire l’acqua, questa colerà attraverso il collo della bottiglia in quella sottostante che andrà poi svuotata una volta riempita. Si potrà continuare ad utilizzare sempre lo stesso sale fin quando non assorbirà più.
Fonte:http://www.tuttasalute.net/34914/metti-150gr-di-sale-grosso-raffreddato-in-frigo-in-un-angolo-della-casa-il-risultato.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *